Torre delle Viole - CilentoMarina di Camerota è adagiata in un arco di costa fitto di ulivi pluricentenari, incastonata tra due piccoli promontori sormontati da torri difensive, ricca di spiagge di sabbia finissima, acque cristalline, insenature, anfratti, grotte che conservano le tracce del passato.
Del primitivo borgo di pescatori conserva il centro storico raccolto intorno alla piazza principale e scorci suggestivi di archi e vicoli che scendono verso il mare: il porto è animato dalle attività delle tipiche “paranze” e dal via vai dei gozzi che portano i turisti alla scoperta di cale e grotte dai nomi legati alla tradizione ed alle leggende locali: Cala Monte di Luna, Grotta degli Innamorati, Porto Infreschi, Cala delle vipere, Cala Bianca, Marcellino.

Il mare e le spiagge

“Sotto Paestum si inizia la parte meno conosciuta della costa campana.
Forse perchè ancora semisegreta, è parsa a me la più bella.
Piccole baie solitarie, scogli e banchi di rocce su cui scendono pini ed olivi…
Il sud della costa campana è un misto di dolcezza virgiliana e dolcezza tropicale…”
Guido Piovene (Viaggio in Italia)

La distesa di monti e colline che caratterizza il territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, ricco di tanti punti di osservazione e profili frastagliati, a Marina di Camerota si fonde nel chiarore del mare, punto di riferimento anche quando non è visibile, presente nella memoria quando non lo è nella vista.

L’abbraccio del mare e delle sue spiagge è subito avvolgente per chi arriva a Marina di Camerota: il lungo nastro della spiaggia del Mingardo sullo sfondo di Capo Palinuro insieme alla Cala del Cefalo e a Cala Finocchiaro  accolgono l’ospite prima di aprirsi sui bellissimi scorci della spiaggia di Capogrosso e di Cala d’Arconte. Accessibili all’interno del paese gli arenili della Calanca, San Domenico e Lentiscelle scandiscono giorni sereni di relax all’insegna del sole, del mare e del divertimento. I gioielli delle spiagge più segrete, il Pozzallo, Cala Bianca, Infreschi, Marcellino costituiscono la meta preziosa per godere di trasparenze e colori unici e indimenticabili all’interno dell’area marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta. Sabbia, ciottoli, scogliere, grotte dai nomi fantastici, leggende d’amore e di sangue, fondali incantati si snodano lungo  l’arco della costa, tutti da scoprire e da vivere.

Marina di Camerota è, dal 2003,  Bandiera  blu per  gli Approdi Turistici: il porto direttamente accessibile dal centro del paese, è fornito di servizi e assistenza riconosciuti che permettono una piacevole sosta o un periodo di soggiorno più lungo sempre all’insegna della professionalità e dell’ accoglienza.